SILVIO

28 gennaio 2017

Ecco; gli avvocati (bontà loro) dicono che Silvio è sotto processo per “generosità”. Trattasi di 2 milioni alle olgettine. Domanda; ma perchè tanti soldi a queste ragazze che un lavoro lo hanno (eccome se ce l’hanno!). Poteva darli a qualche esodata/disoccupata.

In fede; sora Cesisa


Santanchè?

3 luglio 2013

Politicamente perlando: qualche anno fa la Santanchè (già in politica, ma non proprio statista) si vantava di non essere in amata da Berlusconi perchè “non gliela ha data”.  Dobbiamo aspettare che la Storia ci dica se questi sono discorsi da statista?  Una così alla camera, si ma un’altra camera…


Bianco rosso e verde

17 maggio 2013

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;}

Giallo verde e ..

  Io non sono un appassionato di gialli, ma è facile immaginare che chi ama il genere di lettura “giallo” non avrà apprezzato la trasmissione di Mediaset che parla delle avventure giudiziarie dell’editore: non c’è parte lesa (lo ha detto balbettando il giornalista dipendente Facci su La 7 (a dispetto del nome del giornale per il quale lavora – “Libero”); Facci ridere dice che Ruby ha preso soldi e non è la vittima.  Quanto ne sa!  Quindi niente vittime e niente colpevoli: no, non è un giallo e non c’è suspense (nemmeno audience mi dicono).  Per questi si può fare tutto: non pagare le tasse, corrompere giudici e politici, la scuola è quella del Capo (vedere le limpide, chiare e ahimè tutt’altro che fresche dichiarazioni di Veronica e Indro), va bene persino viaggiare in autostrada sulla corsia di emergenza e passare col rosso.  Eppure passare col rosso può far male.  Gli italiani però nel frattempo sono al verde.  Come si vede; tutti i colori della bandiera italiana!  Non il giallo ma il bianco, direte voi: si, metti pure, ma un bianco che continua ad ingiallire!


Oroscopo di ottobre.

19 ottobre 2012

Ottobre è un mese divino, che scorre appena munto e fermenta nei tini, ma anche in contenitori di metallo o vetroresina.

I nati sotto il segno della nutria osservano il raccolto con preoccupazione.  Il raccolto di questo anno è stato abbondante solo per gli esattori delle tasse.

I cinesi stanno comprando l’Italia e la vespa cinese non si fa trovare in castagna e rovina le castagne dei nostri boschi.  Che sfiga, forse si salvano le ghiande ma fanno schifo, come Fede…

Amore; col brutto tempo aumenta la possibilità che nascano dei cuccioli, quindi occhio alla protezione incivile, la Protezione Civile invece col brutto tempo ha invece problimi di incontinenza nel continente e sulle isole; anche nel continente si può restare isolati.

Viaggi; potete montare le gomme da neve, ma per pagarle dovrete rinunciare al viaggio, se viaggiate senza e capita un incidente non è assicurato che l’assicurazione paghi.

Politica; anche questo mese Berlusconi non annuncerà di ritirarsi dalla politica sperando che il suo partito non si sbricioli, e anche questo mese il suo partito si sbriciola.  Pare che durante le “cene eleganti” gli siano andate di traverso alcune cose.

Proverbio del mese: La scopa vecchia scopa meno bene della scopa nuova, però almeno scopa!!

 


Oroscopo di febbraio

22 gennaio 2012

Eccoci, dopo 2 msi di sciopero, di nuovo qui con l’oroscopo dei nati sotto il segno della nutria. Il calo di visite sul nostro blog ci spinge a tornare sui nostri passi, anzi sui passi della nutria.
Meteo; la neve che cadeva copiosa nei film di Natale, stavolta arriva davvero. La nutria non guarda la TV e sa bene che a Natale di solito non c’è neve.
Politica; la Lega farà una grande manifestazione Roma, i padani marceranno compatti sotto lo slogan “al lupo al lupo”. Poi chiederanno il congresso per contarsi, ma prima dovranno iscriversi al Cepu per imparare la matematica. Il trota si salverà nuotando da un naufragio (non sappiamo se si tratti del naufragio della Lega stessa). Berlusconi non vuole elezioni anticipate, se cade il parlamento rischia di dover pagare di persona i suoi avvocati e le signore eleganti… Quindi continuerà a fingere di volere le elezioni, accontentandosi di spaventare la borsa (che purtoppo non è la sua).
Amore; state percorrendo una strada tutta in discesa, ma c’è ghiaccio!
Salute; vedi sopra.
Viaggi; prima di partire assicuratevi di avere i soldi per tornare!


Proverbio.

24 febbraio 2011

La Polanco batte dove il papi vuole.


Notizia breve ma larga.

13 febbraio 2011

Secondo voci non smentite, alla convenscion degli smutandati era prevista la presenza (anche) delle mutande di Ferrara.  Poi gli organizzatori ci hanno ripensato; quelle mutande avrebbero occultato la vista di tutto il palco…!!!


Idea luminosa.

8 febbraio 2011

Allora dico io: una va lì da Silvio e gli dice: ” sono la nipote di Mubarak”, e lui ci crede!  Considerato che è tanto credulone e pure generoso (se lo dice Fede mi fido!), domani vado lì, gli dico che sono figlio di Nelson Mandela, che ho bisogno di tornare a casa ma non ho soldi.  Voglio vedere se non mi sgancia un 10.000 euro!

(avete sentito in parlamento quel tale che per conto del berlusca ha spiegato che erano convinti che quella fosse la nipote di Mubarak?)


Lettera aperta al presidente del consiglio

30 gennaio 2011

Pregiatissimo onorevole Presidente del Consiglio, con la presente desidero ricordare a Lei e spiegare ai suoi Elettori come funziona la democrazia.  Premesso che noi non abbiamo bisogno del suo Consiglio, perché sappiamo sbagliare da soli.

Vede, Lei ci spiega che Nicole MInetti è laureata col massimo, è seria ed é la madre di tutte le lingue, noi Le crediamo.  E’ anche, io lo penso,  una persona intelligente, tant’è che dice di Lei (al telefono) quello che pensiamo in molti.  PERO’.  Il problema è un altro: la signora siede alla destra di Formigoni non perché eletta dal popolo ma perché ce l’ha messa la Signoria Vostra.  Ecco qui sta il problema,  se un consigliere regionale o un onorevole sono tali perché li ha messi Lei (o di Pietro, o Bossi, e via elencando) non sono più “delegati dal popolo” e quindi non lo rappresentano legittimamente.  Questi non sono eletti, stanno lì perché hanno avuto la “nominescion”.  Certo Lei ha ragione (visto come gli elettori rispondono ai suoi appelli!) a dire che “l’elettore medio ha la mentalità di un ragazzo di quattordici anni e neppure tanto sveglio”,  ma se mettiamo insieme tutto questo dobbiamo avere il coraggio di dire che la democrazia ci va stretta.  Allora lo dica chiaramente che Le va stretta.  Consideri che il sottoscritto quando sente che si abolisce l’ICI, automaticamente, pensa; oddio allora i quattrini (“quei” quattrini) dove me li sfileranno?    Perché è così che funziona, la macchina statale (compresa la “macchina” blu che viene usata per trasportare le sue conviviali) costa, i nominati che siedono in parlamento costano (per l’esattezza troppo) e trovo piuttosto strano che gli elettori pensino che davvero la pubblica amministrazione e la politica possano “vivere d’aria”.  Infine le chiederei un giudizio su una frase che ho sentito: “da noi non può succedere quello che succede in Egitto o in Tunisia, chi ci va in piazza da noi che siamo un paese di vecchi?”


Ruby

15 novembre 2010

Ruby ce l’ha fatta e qualcuno se l’è fatta.