Scilipoti.

9 ottobre 2011

Nell’era degli Scilipoti mi è di gran conforto sapere, per certo, che mia moglie non mi ha sposato per i soldi!!

Annunci

Ultime notizie

29 aprile 2011

Secondo alcune indiscrezioni nei prossimi giorni (prima delle elzioni comunali) il premier si recherà sul monte Sinai e modificherà alcuni articoli dei dieci comandamenti.  I suoi sono al lavoro per presentare proposte accettabili. Probabilmente per accogliere anche le proposte dei “responsabili”, dei socialisti, dei repubblicani, della Destra, degli ex UDC, degli ex IDV, degli ex APE, ecc. ecc. i comandamenti diventeranno almeno 19.

Una delle novità annunciate recita: “non avrai altro Io all’infuori di me”, ma anche; “non desiderare la rete televisiva di altri”


Scilipotene.

27 aprile 2011

Dalla ricerca insanofis berluschensis, **nuovo** SCILIPOTENE.

Aumenta la peristalsi intestinale.

ATTENZIONE; è un presidio criminale, tenere fuori dalla portata delle bambine.

Uso interno.

Effetti collaterali; vomito persistente, allergia specifica.

In caso di persistenza dei sintomi è consigliabile emigrare.

la medicina è amarissima


Coerenti.

9 febbraio 2011

Finalmente qualcosa di nuovo in politica.  Se Pannella entra in maggioranza può arrivare davvero la fine di questo governo.  Penso che da dentro Pannella possa finalmente fare quel che non è riuscito da fuori: far cadere il governo.  Così lui entrerà, insieme ad alcuni dei suoi, e potrà fare un nuovo gruppo, dopo i “responsabili” nascerà il gruppo dei “coerenti”.  Se saranno in pochi potranno comunque aggregare Capezzone, Rutelli, La Malfa, Storace (che magari aaccoglierà a braccia aperte il “culattone” Pannella) ecc.  Magari Pannella (lui che tra l’altro ha “assassinato” la Englaro) ha deciso di finire il digiuno.  Ma a noi, che abbiamo la puzza al naso, sentiamo un brutto UDEUR, sorge spontanea la domanda: come mai solo gli onorevoli si convertono alla responsabilità governativa?  Voglio dire; neanche un senatore??  Ma che strano mondo, vuoi vedre che i”posti a sedere” governativi non sono disponibili per i senatori?  Uhh, ma che strano fenomeno!

Comunque una cosa è certa quelle signorine tanto disposte ad amare (lo dicono i giornali di Colui che ha che noi non siamo coerenti; siamo per il libero amore e poi critichiamo il Silvio – va beh, ma che c’entra, le sue feste non erano raffinate eleganti e sobrie?) e questi (dis) onorevoli responsabili hanno qualcosa in comune.  Anche loro amano ed è facile capire che poi amano le stesse cose, quelle che il codice penale chiama “denaro o alre utilità”.