Can

22 novembre 2012

Can che abbaia non piglia pesci.


Oroscopo di novembre

1 novembre 2012

In novembre, come è tradizione, per San Martino finisce l’annata agraria, e finisce male (come è tradizione).  Il raccolto è falcidiato dalla concorrenza cinese, dalla vespa cinese, dall’ acconto IRPEF, dall’IVA e dall’Ilva.

Berlusconi sperando di non salire a San Vittore farà salire ancora lo spread e farà scendere le palle degli italiani.  E, come ormai succede da mesi, annuncerà la nascita di un “nuovo partito” (Forza Italia oppure farsa Italia) e la moltiplicazione dei peni e dei pesci.

I nati sotto il segno della nutria iniziano a sentire l’odore della tredicesima e cercheranno di non farsela scappare.

Cade la prima neve, ma senza farsi male.

Proverbio:

non basta una gomma da neve per cancellare l’inverno.


Toro seduto.

5 dicembre 2010

Forse era solo un bue, ma toro seduto era seduto (o sedato o sudato) su una montagna di debiti, aveva prosciugato i suoi conti e i suoi canali satellitari pieni di pesci che venivano a galla e cercavano di moltiplicasri da soli, mica come i pani.  E non si vive di solo pane, per questo egli pensò di andare dal macellaio a farsi dare della carne, poi disse, senza saper ne leggere ne scrivere “troppa grazia” e il macellaio sotto il peso di quella che non era ne carne ne pesce, inciampò e cadde sotto il peso della responsabilità, così i suoi sogni si infransero insieme a lui stesso.  In quel mentre il poeta in su la via,  assai poco ispirato invidiò la gallina che ripeteva il suo verso, e non il suo di lui ma il suo di lei.